ChiSiamo

Dr. Amenta Michele
Laureato in Medicina e Chirurgia ( n° iscrizione all’albo dei medici 112379)
Specialista in Malattie Infettive
Specialista in Parassitologia medica

 

jpg

 

Dr.ssa Cascio Maria Teresa
Laureata in Medicina e Chirurgia (n° iscrizione all’albo dei medici 12398)
Specialista in Scienza Dell’ Alimentazione indirizzo nutrizione clinica
Specialista in malattie Infettive

 

Dr. Nasca Domenico
Laureato in Dietistica

Dr. Saletta Manuel
Laureato in Dietistica

Dr. Sarullo Ignazio
Laureato in Dietistica

 

Nei nostri Studi è di fondamentale importanza la diversificazione dei profili professionali. Ciascuno di noi svolge le sue mansioni tenendo conto delle proprie competenze e dei propri ruoli e tutti insieme cerchiamo di ottenere il massimo dei risultati tutelando la salute ed il benessere fisico e spesso psichico dei nostri pazienti.

I Medici in entrambi gli studi sono responsabili della salute dei pazienti.

Il loro compito nella prima visita è di visitare il paziente, valutare l’anamnesi raccolta dai dietisti, valutare i risultati delle misurazioni effettuate dai dietisti, richiedere gli esami ematochimici ed eventuali esami strumentali e visite specialistiche in relazione al caso esaminato.

Nella seconda visita il medico, in relazione ai dati ricavat,i struttura la dieta. Nei controlli valuterà l’andamento della terapia e gli eventuali problemi clinici riscontrati.

Il profilo professionale del Dietista, stabilito dal Ministero della Sanità nell’ anno 1994, sancisce che questo operatore sanitario è abilitato per Legge a elaborare e controllare le diete prescritte dal Medico al paziente. Nel nostro studio inoltre ai Dietisti è assegnato il compito delle misurazioni e delle spiegazioni delle procedure dietologiche.

E’ inoltre compito del medico valutare nel corso della prima visita durante le spiegazioni/colloquio eventuali possibili problemi comportamentali-alimentari che possono eventualmente influenzare negativamente la corretta esecuzione della dieta, fra tutti frequentissimi i comportamenti compulsivi (disturbi della volontà) ed indirizzare il paziente verso le professionalità competenti.